Manifesto sul fumo di sigaretta

Da Cartastraccia


E' venuto il momento di dire basta ! siamo persone anche noi fumatori, e non tolleriamo le scritte sui pacchetti di sigarette.
Perchè ci trattate come idioti, sappiamo che il fumo uccide, che nuoce gravemente alla salute provoca il cancro e malattie cardiovascolari.
Ma che razza di deterrente è scriverlo sui pacchetti, pensate veramente che ci vogliamo suicidare lentamente magari per scelta personale ? o che cosi facendo smettiamo di fumare ?
Noi le scritte non le guardiamo proprio, potete mettere anche una lastra ai polmoni su quei pacchetti che noi fumiamo lo stesso.
Siamo esasperati dalla categoria degli ex-fumatori, dal loro allontanarsi da te quasi fossi una centrale atomica che perde le sue scorie radioattive, del loro guardarti con lo stesso distacco con cui si guarda un pessimo film.
Partiamo dal presupposto che fumare è sbagliato, ma non avete mai pensato alla FUNZIONE SOCIALE DELLA SIGARETTA ?
sarà poi vero che fumare sia un gesto cosi innaturale per l'uomo se è una pratica cosi diffusa sin dall'antichità, con un forte connotato sociale
perchè svolge una funzione sociale, quando si scrocca ad una persona sconosciuta e si fa amicizia, quando c’intratteniamo in una conversazione che non avrebbe avuto luogo di esistere o sarebbe già finita senza che ci fosse una sigaretta a spronarci al dialogo e alla compagnia.
Per spezzare i ritmi frenetici della vita, concedersi una pausa e riflettere.
Come può comprendere chi non fuma cosa si prova ad accendere una sigaretta dopo il caffè, soprattutto come spiegarlo.
Provando a descriverlo, si ha a livello fisico una sensazione d’appagamento completo che si traduce in movimento, poichè caffè e sigaretta sono eccitanti, e dopo un buon pasto danno lo slancio all'organismo per combattere lo stato di stanchezza provocato dalla digestione, in più facilita lo stesso processo digestivo.
Questo per chiarire a chi non fuma perchè ci sono tanti scemi in giro che invece lo fanno e non ne possono fare a meno.
Chi ha prestato attenzione a quanto detto, capirà che questo manifesto sul fumo non rappresenta un incentivo a prendere un vizio troppo dannoso perchè sia giustificato, ma a far capire i risvolti psico-fisici di un gesto apparentemente privo di senso.
Fumare è bello, se finalmente si decidessero a mettere in commercio sigarette che non fanno male consiglierei a tutti di farlo, ma per il momento lasciate stare assolutamente.
A ragion veduta impariamo a rispettarci reciprocamente, cominciando a conoscerci meglio, tenendo ben ferme le nostre posizioni, di chi vorrebbe smettere e chi non ha la minima intenzione di iniziare, dando un taglio a tutte queste campagne ipocrite e deleterie.

UN FUMATORE

Cartastraccia


Copyright serroneweb.it


Home - www.serroneweb.it